IL FORUM E' GRATUITO E APERTO A TUTTI. ISCRIVITI E PARTECIPA ANCHE TU!

Galleria


Ultimi argomenti

» traina sabato 24 ott
Da valerio Mar 11 Apr 2017 - 22:24

» Resoconto 2016
Da valerio Mar 11 Apr 2017 - 22:22

» da lupo rosso
Da valerio Mar 11 Apr 2017 - 22:20

» Licenza di pesca a mare : ricominciano!!!!
Da tyrsenos Sab 25 Mar 2017 - 22:45

» Posti per praticare il surf ?
Da Andrea71 Dom 26 Feb 2017 - 13:44

» Non è finita , dopo la licenza andata a male , eccone una nuova sui VHF.
Da tyrsenos Dom 12 Feb 2017 - 19:41

» Canna artico
Da diavolo Dom 5 Feb 2017 - 19:56

Giugno 2017

LunMarMerGioVenSabDom
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Calendario Calendario

Chi è in linea

In totale c'è 1 utente in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite

Nessuno


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 50 il Mer 6 Apr 2016 - 5:14


    Quale canna ripartita

    Condividere
    avatar
    negher

    Messaggi : 37
    Data d'iscrizione : 22.08.11
    Età : 58
    Località : ROMA

    Quale canna ripartita

    Messaggio  negher il Lun 9 Lug 2012 - 9:53

    Vorrei comprare una canna ripartita per provare a lanciare + lontano calcolando che non ho mai provato ne lancio GROUND e Pendolum però vorrei imparare se qualcuno che le adopera ringrazio in anticipo. Orra possiedo 2 exagon italcanna 150/200 lancio side o sopratesta.Aiutoooooooooooooooooo
    avatar
    ragno1972

    Messaggi : 331
    Data d'iscrizione : 03.08.10
    Età : 45
    Località : passoscuro

    Re: Quale canna ripartita

    Messaggio  ragno1972 il Lun 9 Lug 2012 - 12:27

    la canna ripartita .se intendi una due pezzi da PEDANA, sono canne estremamente performanti ovvero dure difficilissime da usare specialmente se non hai cognizioni tecniche.
    con quel poco che hai scritto mi sento di consigliarti l'acquisto di una buona tre pezzi per la misura e il casting andiamo su un discorso troppo articolato diciamo che per una persona di media struttura fisica una 4,25 con un casting max 6/7 once puo andare
    mi vengono in mente tre nomi che sono cassiopeamn/trabucco terranova/italcanna tecnofhis tnc stronger425 6 once sono nomi a memoria di buone canne ma ce ne sono moltissimi altri
    avatar
    negher

    Messaggi : 37
    Data d'iscrizione : 22.08.11
    Età : 58
    Località : ROMA

    quale ripartita

    Messaggio  negher il Lun 9 Lug 2012 - 13:54

    Grazie ragno della cordialità nel rispondermi cosi abreve io avevo intenzione di comperare una IBER TRIO 200 sono alto 1,85 abbastanza robusto con le exagon lancio bene fino ad un peso massimo di 110gr. Grazie di nuovo
    avatar
    pierino pellegrini

    Messaggi : 206
    Data d'iscrizione : 12.09.10
    Età : 66
    Località : civita castellana (vt)

    RE: Quale canna ripartita

    Messaggio  pierino pellegrini il Lun 9 Lug 2012 - 14:22

    vorrei fare una precisazione, parere prettamente personale, senza nulla togliere alle considerazioni fatte da ragno. canna in ground o pendulum, la intendo canna a ripartizione di potenza, obbligatoriamente 2 sezioni. sicuramente sul mercato, offre anche delle buone 3 pz., se vogliamo, ci si può lanciare in ground, ma le ritengo un pò un azzardo, non tutte sopportano un lancio, diciamo, più accademico. comunque il mercato, oggi, offre delle buone ripartite in 2 pz. con azione da pesca ( ultramarine, bad bass, maver ecc. ecc. ) 14 ft. adatte per pescatori alti oltre 1,80 con potenza di lancio 2/5 oz., sapientemente manovrate, danno ottime distanze di lancio. un saluto !
    avatar
    negher

    Messaggi : 37
    Data d'iscrizione : 22.08.11
    Età : 58
    Località : ROMA

    quale ripartita

    Messaggio  negher il Lun 9 Lug 2012 - 15:23

    Scusate è piu facile gestire una due pezzi o una tre pezzi? Quale è più potente? Saluti
    avatar
    pierino pellegrini

    Messaggi : 206
    Data d'iscrizione : 12.09.10
    Età : 66
    Località : civita castellana (vt)

    RE: Quale canna ripartita

    Messaggio  pierino pellegrini il Lun 9 Lug 2012 - 16:05

    se si intende eseguire un ground, la gestione della canna è simile, 2 o 3 pz., ritengo, la 2 pz. più performante, nata per lanci più impegnativi. eppoi, la canna è come il vestito, a me può andar bene, ad altri un po meno. secondo me, c'è da considerare l' ingombro delle due tipologie di canne. la due pezzi, se si tratta di una 14 ft, si ha un ingombro minimo almeno di mt 2,15, a volte, rende problematico il trasporto. viceversa,la 3 pz., il suo ingombro è poco più di una telescopica. altro fattore importante da tenere in considerazione, se si è orientati per la 2 pz. , accertarsi il tipo di anellatura, essa può essere per mulinello fisso, o, rotante ( alcune case presentano anellature ibride, cioè, adatte per le due tipologie di mulinelli, personalmente, poco gradite ). questo è quanto. un saluto !
    avatar
    andrea duma

    Messaggi : 203
    Data d'iscrizione : 06.06.12
    Età : 44
    Località : roma

    Re: Quale canna ripartita

    Messaggio  andrea duma il Dom 12 Ago 2012 - 9:39

    pierino pellegrini ha scritto:se si intende eseguire un ground, la gestione della canna è simile, 2 o 3 pz., ritengo, la 2 pz. più performante, nata per lanci più impegnativi. eppoi, la canna è come il vestito, a me può andar bene, ad altri un po meno. secondo me, c'è da considerare l' ingombro delle due tipologie di canne. la due pezzi, se si tratta di una 14 ft, si ha un ingombro minimo almeno di mt 2,15, a volte, rende problematico il trasporto. viceversa,la 3 pz., il suo ingombro è poco più di una telescopica. altro fattore importante da tenere in considerazione, se si è orientati per la 2 pz. , accertarsi il tipo di anellatura, essa può essere per mulinello fisso, o, rotante ( alcune case presentano anellature ibride, cioè, adatte per le due tipologie di mulinelli, personalmente, poco gradite ). questo è quanto. un saluto !
    pier a proposito di ripartite e di anellature ibride...è da un pò che giro intorno alla titanium elite 190 la "zero 1)la canna è 415 cm io sono 1,77 cm...volevo sapere se secondo voi la qualità/prezzo si equivalgono (quindi ne vale la pena) oppure si può risparmiare con attrezzi ugualmente performanti...poi per tutte le canne in generale,è meglio aquistarle nude per personalizzare i diametri e la sequenza degli anelli,in base al fisso o al rotante...oppure vanno bene le ibride?
    avatar
    pierino pellegrini

    Messaggi : 206
    Data d'iscrizione : 12.09.10
    Età : 66
    Località : civita castellana (vt)

    RE: Quale canna ripartita

    Messaggio  pierino pellegrini il Dom 12 Ago 2012 - 17:01

    ciao sparide ! la domanda che poni, certamente, non è di facile consiglio. premetto, che ognuno di noi, ha delle esigenze prettamente personali, e secondo me, questo aspetto, in qualche modo, condiziona le scelte individuali. la canna da te citata ( maver elite titanium 190 zero 1 ) solitamente viene fornita con anellatura ibrida, con la possibilità di averla nuda per avere una personalizzazione. canna al top della maver, quindi ad un prezzo medio alto. la canna in questione, permette lanci in above di gr. 190, in side 150, e, in ground 130. concettualmente, parere personale, tutte le canne oggi in commercio, hanno una resa ottimale, secondo il tipo di lancio, aggiungo, un tipo di lancio, ad una grammatura ben definita. le canne, diciamo tuttofare, non esistono, è semplicemente uno specchietto per le allodole, esigenza del produttore, per fare mercato, e, soprattutto, creare confusione al consumatore finale, indurlo alla ricerca affannosa del prodotto ( diciamo ) miracoloso. quando si medita un nuovo acquisto, solitamente, perche si ha una crescita tecnica personale, quindi, il passo da fare, è quello di mirare all'attrezzo consono alle nostre esigenze. un esempio: la mia uscita di ieri, esigenza della distanza, utilizzo rip 6 oz e rot in ground , attacco un paio di oratine di ca. 1/2 kg. con scarsissima soddisfazione personale, se avessi utilizzato una 4 oz, certamente, mi sarei divertito un pò di più, se poi le pezzature fossero state più importanti, allora...... goduria allo stato puro !!!!! . altra considerazione, la tipologia delle canne vanno scelte a seconda delle condizioni del mare e alle prede che si cerca di insidiare....ma.....il discorso.....si comincia a fare lungo. per il momento.....fermiamoci qui. un saluto !!!!
    avatar
    andrea duma

    Messaggi : 203
    Data d'iscrizione : 06.06.12
    Età : 44
    Località : roma

    Re: Quale canna ripartita

    Messaggio  andrea duma il Dom 12 Ago 2012 - 19:04

    credo di aver capito,...in effetti non sono del tutto convinto per questo chiedo consigli prima di spendere soldi...sicuramente è un discorso lungo e complesso quello della scelta canne/esigenze/baget/tecnica....quindi non avendo fretta mediterò...poi se il 18 ci organizziamo per una pescata ti chiedo informazioni anche sul rotante..un saluto!
    avatar
    pierino pellegrini

    Messaggi : 206
    Data d'iscrizione : 12.09.10
    Età : 66
    Località : civita castellana (vt)

    RE: Quale canna ripartita

    Messaggio  pierino pellegrini il Dom 12 Ago 2012 - 19:18

    a disposizione !!!!!!

    sturmann

    Messaggi : 72
    Data d'iscrizione : 20.08.12

    Re: Quale canna ripartita

    Messaggio  sturmann il Lun 20 Ago 2012 - 19:36

    io ne ho due..una Bull-breaker e una ProArt...mi trovo molto bene con tutte e due, ma prima di consigliarti dovresti provarla...la ripartita è un pochino più "impegnativa" di una telescopica...
    avatar
    pierino pellegrini

    Messaggi : 206
    Data d'iscrizione : 12.09.10
    Età : 66
    Località : civita castellana (vt)

    RE: Quale canna ripartita

    Messaggio  pierino pellegrini il Lun 20 Ago 2012 - 20:34

    salve ! non riesco a capire il nesso della domanda. comunque, per quello che mi risulta, la bull breaker bad bass ( quando sento bad bass, non mi ritengo un grande estimatore per le ripartite in questione ). le trovo troppo bananose ( gusti personali ) il modello in questione, anellata per mulo fisso ( storco il naso ), per come la intendo io, solo rip & rot, altra lacuna che presenta il suddetto modello, secondo me, ritengo troppo morbida in impiego surf casting, e, troppo pesante in paf. ancora oggi, non sono riuscito a capire quale sia il giusto impiego della canna in questione. altro discorso per la pro art veret ( non specifichi se 2/4 o 4/6 oz ) canna nata da un progetto di matteo rocco in tre sezioni di qualche anno fa ( non sono un grande estimatore delle rip tre sezioni ) non ho avuto mai il piacere di provarla ( sarei curioso ) ma, dalle notizie in mio possesso, da ritenere un ottima canna dalle buone prestazioni con lanci impegnativi con la giusta collocazione. come puoi ben capire, ci tengo a precisare, le canne sono come il vestito, a me può andar bene, ad altri.....un po meno.....un saluto !!!!

    sturmann

    Messaggi : 72
    Data d'iscrizione : 20.08.12

    Re: Quale canna ripartita

    Messaggio  sturmann il Mar 21 Ago 2012 - 5:55

    quanto scrivi non fa una grinza Pierino...sono stato frettoloso nella risposta..cmq la Bull breaker ha la sensazione che dici ma mi ci trovo bene (e qui vale quanto hai detto sul "cucirsi" la canna)..la Pro art (ho quella 4/6) è veramente divertente oltre che da prestazioni sorprendenti!!!

    andrea57

    Messaggi : 8
    Data d'iscrizione : 22.10.13

    Re: Quale canna ripartita

    Messaggio  andrea57 il Gio 24 Ott 2013 - 14:17

    Io ti propongo una coppia di Zziplex Primo Match  sono delle 3/6 Oz. Abastanza facili da caricare ma con minimo il graund magari spendi un pochino ma stai al Top anche coma qualitá
    Oppure sempre dalla Zz ci sono la serie delle Profail più semplici da adoperare ma più leggere
    Comunque le Zz non sono solo da pedana ma soprattutto da pesca la cosa cambia a seconda di come vengono anellate
    avatar
    pierino pellegrini

    Messaggi : 206
    Data d'iscrizione : 12.09.10
    Età : 66
    Località : civita castellana (vt)

    RE: quale canna ripartita

    Messaggio  pierino pellegrini il Gio 24 Ott 2013 - 18:28

    le zziplex primo match, senza ombra di dubbio, sono delle ottime canne da pesca e, ritengo , al top della categoria, valgono appieno i soldi spesi !!!!
    avatar
    Saragone

    Messaggi : 143
    Data d'iscrizione : 30.10.10
    Località : Roma

    Re: Quale canna ripartita

    Messaggio  Saragone il Ven 1 Nov 2013 - 11:49

    Bellissime canne,sia a livello qualitativo che di performance in pesca e nel lancio.
    Le inizi a sfruttare quando assimili una buona tecnica di lancio,sia ground che pendolare,altrimenti è un pò come avere come auto una Ferrari e non saperla guidare bene.
    Se però consideriamo il detto " chi più spende meno spende " ed il fatto che una attrezzatura di qualità ti dura una vita,il discorso di investimento potrebbe anche starci.
    Ma considerando anche che ancora non sai nemmeno di cosa si parla,partire subito con canne al top level che costano un botto mi sembra un grosso azzardo,potrebbe verificarsi come molte persone che ti accorgi subito che il mondo delle 2 pezzi e del lancio tecnico non è per te e non è quello che ti serve e a quel punto fai come tanti che rimettono tutto in vendita avendo anticipato grosse somme di denaro.
    La fortuna sul materiale Zziplex è che comunque,in linea di massima,sono assegni circolari,le rivendi senza perderci più di tanto e questo rende l'acquisto un pò più tranquillo.
    Io personalmente,diversi anni fa quando ho approcciato i lanci tecnici coi rotanti,sono partito proprio dalle basi,ho preso una 8 oz di qualità ma a prezzo abbordabile con un rotante facile da gestire e rivendibile ( Penn Vendetta 8 oz + Abu 6500 Mag Elite ),ho speso 140 euro per tutto quanto e ho intrapreso la strada del ground.
    Man mano,quando mi sono reso conto che effettivamente pescare e lanciare con le 2 pezzi e i rotanti mi aggradava e mi dava risultato,ho preso in considerazione attrezzature più tecniche e qualitativamente superiori.
    Agli inizi,ebbi l'occasione di provare al prato la Century WR 300 di un amico,feci qualche lancio e la canna mi inchiodava mostruosamente,non mi consentiva il minimo errore,canna molto tecnica e potente che non perdona quasi nulla se toppi i timing o le chiusure.
    Lì mi sono reso conto che,almeno per il momento,quella canna non era assolutamente adatta al mio livello di tecnica,e con la piena consapevolezza sono andato avanti per la mia strada cercando di crescere tecnicamente.
    Ad oggi,con la WR del mio amico ci divertiamo spesso al prato a chi spara di più,ancora non la riesco a sfruttare a pieno ma siamo su una buona strada,ma tante persone dopo aver visto che certe canne li sbattevano in terra si sono demoralizzati e hanno persino abbandonato ( credo che Pierino sappia bene di cosa sto parlando ).
    Tutto questo per dirti di iniziare con la dovuta calma senza aver troppa fretta di tenere in mano attrezzature costose e senza fretta di vedere i risultati in breve tempo.

    andrea57

    Messaggi : 8
    Data d'iscrizione : 22.10.13

    Re: Quale canna ripartita

    Messaggio  andrea57 il Ven 1 Nov 2013 - 13:30

    Comunque per comperare una canna discreta che ti permetta di lanciare in tutta sicurezza non spendi meno di 300/400 euro a questo punto ne spendo 550 e sono a posto.
    Con 550 € ci compri una canna montata su misura con anellatura Fuji sic della serie KW o MNSG al top cose che non trovi nelle canne di serie
    Meglio spendere una volta che due che alla fine vai a spendere il doppio sempre che la convinzione di andare a pesca sia molto forte e continuativa.
    Questo è il mio pensiero non pretendo che lo condividiate a pieno ma pensateci bene prima di fare una spesa che per spendere meno alla fine si spende di più.
    avatar
    Saragone

    Messaggi : 143
    Data d'iscrizione : 30.10.10
    Località : Roma

    Re: Quale canna ripartita

    Messaggio  Saragone il Ven 1 Nov 2013 - 16:18

    Non diciamo eresie,300/400 euro per comprare una canna discreta!

    Con 300 euro ci compri i top di gamma del 95 % dei produttori di canne al mondo.

    Canne che sono ottime e costano prezzi più che onesti ce ne sono a tonnellate,basta conoscerle oppure conoscere chi le usa con successo da anni !

    Le canne servono per andare a prendere il pesce,non a fare le sfilate di bellezza !

    Prendi una Century TTSM come quelle che presi io da Mottola 3 anni fa,anellate da rotante Fuji Chrome le pagai 360 euro l'una e la TTSM è la terza canna più usata in Europa per il Surfcasting.
    Ma ovviamente non è ASSOLUTAMENTE una canna che può andare in mano ad una persona che comincia oggi a prendere in mano una 2 pezzi,al primo sbaglio con un 150 gr lo sbatte per terra!

    La canna va scelta in base alle esigenze di lancio e di pesca,se vuoi imparare a lanciare e pescare con una ripartita e te ne freghi di andarci in pedana a fare longcasting eviti certi tipi di canne e ti orienti in una fascia di mercato,se sei agli inizi parti con una canna adatta a te e alle tue esigenze.
    Di certo,non mi sarei mai sognato agli inizi di andarmi a comprare una Century TTR per imparare il Ground.


    andrea57

    Messaggi : 8
    Data d'iscrizione : 22.10.13

    Re: Quale canna ripartita

    Messaggio  andrea57 il Ven 1 Nov 2013 - 17:53

    Quali sono le canne da pesca che costano meno di 300€ che ti permettano di lanciare in ground e facili da gestire che non ti scoppino in mano e che abbiano una vetta tutta pesca e non da pedana.
    Io sono dell'idea di spendere bene ma una volta sola
    avatar
    Saragone

    Messaggi : 143
    Data d'iscrizione : 30.10.10
    Località : Roma

    Re: Quale canna ripartita

    Messaggio  Saragone il Ven 1 Nov 2013 - 18:47

    Quali sono ?
    Bene,ti elenco alcune di quelle che ho avuto,portate in pedana oltre che a pesca e ti assicuro che io alle canne gli faccio male davvero,poi ti metto una foto.

    - Penn PPT Sidewinder
    - Penn Affinity
    - Penn Surfblaster Outasight
    - Penn Ruffstuff
    - Ultramarine Opra Gt
    - Ultramarine Otto
    - Shimano Aspire 130 M
    - Shimano Catana 130 RD
    - Veret VRT
    - Daiwa WKT
    - Daiwa HPB
    - Daiwa PKCS
    - Daiwa AWB
    - Daiwa Tournament F1
    - Anyfish Anywhere Six and bait
    - Zziplex NG1
    - Zziplex Powertex
    - Century TTM
    - Century TTSM
    - Century TTL
    - Century TTLD
    - Maver Elite

    Queste sono giusto 2 esempiucci di canne che da anni vengono usate da mezzo mondo e di rotture se ne sente 1 su un milione,tra l'altro alcune di queste nuove costano meno di 200 euro.
    Con la ANYFISH ANIWHERE 6 and bait addirittura un lanciatore inglese in pedana ci ha fatto 240 metri,
    Sono tutte canne con cima ottima a pesca,ad eccezione della Penn Ruffstuff e la TTM che è un pelino duretta.
    Per il resto,ce ne sono altre 200 di canne che andrebbero bene,ma non serve nominarle tutte,tra queste c'è il fior fiore delle canne da pesca più usate in Europa,senza arrivare a cifre assurde.

    Questa è la foto di come piego le canne io A PESCA e non in pedana,giusto per rendere l'idea che a lanciare non sono l'ultimo


    andrea57

    Messaggi : 8
    Data d'iscrizione : 22.10.13

    Re: Quale canna ripartita

    Messaggio  andrea57 il Ven 1 Nov 2013 - 20:21

    Bravo

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Quale canna ripartita

    Messaggio  Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Ven 23 Giu 2017 - 3:26